Simbolo Hara-orizzontale-bianco

Fame nervosa: prova a combatterla!

L’obbligo di rimanere in casa fa spazio a questo atteggiamento anche a chi non ne soffriva in precedenza. Proviamo a comprendere e contrastare quest’onda senza farti travolgere.

In questo articolo vorrei offrirti alcuni spunti di riflessione. In questo ultimo periodo mentre facevo la spesa ho osservato quali erano i prodotti che per la maggior parte finivano prima. Farine, prodotti pronti e in scatola, snack di ogni tipo, cioccolata, insomma tutta quella categoria di cibo che già dovremmo consumare in modo consapevole e controllato, e sfuggito al controllo di molte persone. Notavo invece come prodotti freschi come frutta e verdura invece siano sempre stati presenti in grandi quantità.

A seguire, con la scusa del “non so cosa fare” si sono cucinate in modo continuativo e quotidiano torte, pane, pizza, come se non ci fosse un domani. Ma il domani è già oggi, e questo atteggiamento che può essere comprensibile inizialmente, dovrebbe rientrare, per il semplice motivo che stiamo completamente distruggendo la nostra salute e indebolendo il famoso SISTEMA IMMUNITARIO di cui si parla ogni giorno. E’ ovvio che se cucini ogni giorno torte, pizze, pane e fai acquisti seguendo solo un’onda emotiva stai creando terreno fertile alla fame nervosa.  

Ritornare a fare una spesa consapevole e sana, diventa il primo rimedio da applicare in questo momento. Se desidero impegnare il mio tempo in cucina, dedicatevi a ricette SANE, in modo che possiate trasformare questo periodo in qualcosa di utile per la vostra salute.

Inizia anche a valutare le tue “valvole di sfogo” , in che modo ti svaghi? Il bilanciare i “doveri”con qualcosa di piacevole è un meccanismo che se perde il suo equilibrio è molto facile poi ritrovarsi in questa situazione. Da un parte per scaricare la frustrazione dovuta a giornate totalmente prive di piaceri, dall’altra nell’utilizzarlo come fonte (FALSO) di appagamento immediato.  Ma si dovrebbe riempire la tua vita, non la tua pancia. Nutriti di altro! Cambiare una situazione negativa è faticoso, ma è l’unico modo per superarla e crescere in positivo. Sii gentile con te stessa,non fustigarti ogni volta che mangi qualcosa che non dovresti,  cerca di nutrire la tu autostima, visualizza i tuoi punti di forza, e lavora ogni giorno per accrescerli. Se non riesci ad uscire con le tue forze da questo meccanismo, chiedi aiuto!

Se ti trovi solo momentaneamente in questa condizioni, la buona notizia è che è più facile porvi rimedio! Aspetta un attimo prima di buttarti nella dispensa, ascoltati. Se puoi cerca di distrarti in qualche modo da quel pensiero che ti spinge e ti urla “MANGIAMI”!  Soprattutto non pronunciare “TANTO ORMAI”, il nostro cervello ci sente benissimo, ma soprattutto registra tutto!

Non sei giustificata a lasciarti andare in questo momento! Anzi, dovresti usare questo tempo a tuo favore, eliminando vecchie abitudini e inserendo quelle buone e sane. Approfitta per costruire un fisico pronto, pieno di energia, perchè quando finirà questo periodo ne avrai bisogno ancora di più rispetto a prima! Rimboccati le maniche, hai tutte le capacità e la forza necessaria per reagire e cambiare rotta!

“Tratta il tuo corpo come un tempio”