Simbolo Hara-orizzontale-bianco

Cistite: cosa ci vuole dire il corpo?

Quando “soffriamo di” significa che capita spesso, sarebbe buona abitudine iniziare a pensare che il corpo ci vuole comunicare qualcosa in più che va oltre il dolore fisico. La cistite è infiammazione di cui soffrono moltissime persone. Ti sei mai chiesta che significato psicosomatico ha?

Il nostro benessere può essere considerato solo nella sua totalità e completezza. Non siamo fatti di compartimenti indipendenti tra loro. Per farvi capire, non funzioniamo come una macchina. Se cambiamo un pezzo, non è detto che il resto funzioni. E’ tutto connesso.

Ecco perché dopo aver consultato il medico, dopo aver usato farmaci adeguati, dopo aver davvero fatto di tutto, nessuno vi spiega che anche la mente influenza il corpo e non poco! Chi soffre di cistite è una persona che, mentalmente, non è disponibile a cedere. Le pareti della vescica si infiammano, combattute fra l’evidente bisogno di lasciar andare le cose in modo naturale e la volontà di delimitarle, di controllare il flusso degli eventi. Ma quali eventi? Quelli che hanno a che fare con la simbologia delle acque: la sessualità (acqua come libido che scorre), la femminilità (acqua come donna e madre), le origini (acqua come oceano primordiale), la plasticità (acqua come elemento che si piega e si adatta), la spiritualità (acqua come materia sottile e trasparente) e la trasformazione (acqua come fiume che scorre). E’ su questi temi che l’inconscio gioca la sua partita: da una parte la tendenza al controllo, dall’altra alla cedevolezza. E i sintomi parlano chiaro: lo stimolo e il bisogno di urinare più volte segnalano il bisogno di cedere e, al contempo, indicano la difficoltà di questa cedevolezza dovuta al tentativo di controllo; il bruciore segnala la lotta fra l’acqua e il fuoco, il femminile e il maschile. Questo disturbo è tipico di chi fa fatica a lasciar cambiare le cose, che vorrebbe mantenere inalterata la situazione presente e dunque, non lasciando andare, fatica a rigenerarsi completamente : la cistite si ripresenta proprio perché c’è un’incapacità a cambiare atteggiamento.

Cercare di comprendere anche la sfera emotiva diventa importante se si desidera evitare di accumulare fastidi cronici! Fa parte della cultura occidentale considerare solo alcuni aspetti tralasciando completamente la nostra emotività.

“Le verità che meno amiamo udire, sono quelle che dobbiamo

maggiormente bisogno di conoscere”

I sintomi parlano sempre, sta a te saperli ascoltare e accettarli!